“Se non sai dove stai andando non puoi perderti…”

Postato il Aggiornato il

La prima volta che ho detto “Se non sai dove stai andando non puoi perderti” risale a circa dieci anni. Non ricordo dove fossi ma ricordo che non c’era niente di astratto in quello che dissi. Mi stavo riferendo a tutti gli effetti a un sentiero di montagna. Mi hanno sempre attirato i sentieri, soprattutto quelli non segnati: è come se ti invitassero a perderti dentro di loro.

Qualche notte fa, mentre tornavo a casa, guardando fuori dal finestrino della macchina, mi è tornata in mente quella frase e il suo naturale continuo “ma rischi di non arrivare in alcun luogo”…e la cosa mi ha fatto sorridere, un po’ amaramente ma anche con il classico sorriso pensieroso e un po’ malinconico che mi distingue e che è diventato un mio marchio di fabbrica. Da qualche parte si arriva sempre, forse non come uno si aspetta di arrivare, ma le strade non sono infinite, sia quelle reali che quelle astratte. I percorsi iniziano, si evolvono, finiscono e ti sfiniscono, fisicamente o mentalmente. A volte no, ma forse quelli non sono realmente importanti. Forse.

L’ultimo anno è stato un periodo di riflessioni varie, di progetti e illusioni in cui mi sono buttato a capofitto e che mi hanno scottato più di quanto pensassi. Non sono più così imperturbabile come un tempo evidentemente.
Tuttavia non demordo, avanzo silenzioso, come ho sempre fatto, immerso nella mia ascetica visione del mondo e delle persone.

Ho ripreso a scrivere per me e non per altri. Mi mancava. E ho alcuni progetti che vedranno la luce a breve, e di cui parlerò appena pubblicherò il sito nuovo, sia musicali che non.

E allora mi chiedo se il continuo della frase che fa da titolo al post possa davvero essere “ma rischi di non arrivare in alcun luogo” oppure, come mi ha fatto notare una persona, citando Lewis Carroll, “qualsiasi strada ti porterà alla meta”…

Non lo so, mi piace credere più alla seconda anche se forse troppo utopistica…e man mano che il tempo passa le utopie sembrano sempre svanire per lasciare agli anni che incorrono spietati lo spazio di riempire i pensieri e la vita delle persone. Ma intanto…

Annunci

Un pensiero riguardo ““Se non sai dove stai andando non puoi perderti…”

    […] DISCLAIMER: Mi sono accorto di aver già fatto un post con questo titolo, esattamente un anno fa a seguito di quello che scrissi su facebook….l’articolo lo ritrovate qua.  […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...