“Dal punto di vista di una tenia l’uomo fu creato da Dio per soddisfare l’appetito delle tenie” (Edward Abbey)

Postato il Aggiornato il

Non mi è mai piaciuto guardare il mondo dalla solita angolazione da cui lo guardano gli altri.
Anzi, non ci sono mai riuscito, anche quando ci ho provato per non sentirmi fuori dall’ordinario.
All’epoca, però, ero un bambino, sentivo i miei amici parlare di cose verso cui nutrivo poco interesse, o quasi niente, e inevitabilmente cercavo un modo di avvicinarmi alle discussioni. Poi crescendo ho capito che annullare i miei pensieri solo per poter parlare con gli altri era inutile. E ho iniziato ad apprezzare il silenzio e, soprattutto, a non dover appartenere a niente e a nessuno se non a me stesso.

Ho iniziato a uscire con più persone diverse senza avere un gruppo fisso di amici, con le proprie regole sociali\tribali, dette o presunte che siano. Questo mi ha portato, inevitabilmente, a considerare le cose sempre da punti vista differenti senza avere il classico riferimento “amici-scuola-famiglia” ma potendo allargare la cerchia di persone con cui parlare e confrontarmi. Ho osservato in silenzio, per alcuni troppo per me sempre poco, i comportamenti degli altri, gli sguardi, il modo di rapportarsi al mondo e ho imparato a distinguere i segni nascosti, non sempre e non di tutti, ma si comprendono più cose guardando bene chi si ha davanti che ascoltando quello che dice.

Eppure mi trovo sempre immerso in un mondo che va a dritto. Che ha la mente semichiusa ma dice di averla aperta, che categorizza le persone in numeri di serie stabiliti da altri e non per i sogni e i desideri, che si limita a guardare il mondo “col ghigno e l’ignoranza dei primi della classe” senza fermarsi un attimo a pensare che basta ruotare la visuale di pochi gradi per vedere le cose in un altro modo, che, peggiore o migliore che sia, è comunque differente.

from_my_point_of_view_king_681795

Annunci

9 pensieri riguardo ““Dal punto di vista di una tenia l’uomo fu creato da Dio per soddisfare l’appetito delle tenie” (Edward Abbey)

    castif ha detto:
    giugno 4, 2015 alle 3:57 pm

    L’ha ribloggato su ilblogdiriservae ha commentato:
    F😐^79&.😈😇tipo😗@ yyuhuu
    . )509&1/
    &
    7″ Ghedi ora h

      Danilo Sesti ha risposto:
      giugno 4, 2015 alle 4:10 pm

      O.o eeeeh?

        castif ha detto:
        giugno 4, 2015 alle 4:18 pm

        Non so che è successo, non ho né scritto questo commento né rebloggato l’articolo

        Danilo Sesti ha risposto:
        giugno 4, 2015 alle 4:26 pm

        Ah, ok…boh O.o

    castif ha detto:
    giugno 4, 2015 alle 5:44 pm

    Comunque il like è voluto 😆

    sherazade ha detto:
    giugno 6, 2015 alle 6:46 pm

    Ti ringrazio molto per avermi scovata e per avermi concessa la tua fiducia.
    Sono fuori qualche giorno e un po’ in affanno col lavoro.
    Mi pare aun primo sguardo di scovare in te molta ironia che nn guasta e che aiuta…

    sheradessofapromessepoiperòlemantiene 😉

      Danilo Sesti ha risposto:
      giugno 7, 2015 alle 9:32 am

      Il Sarcasmo è il profumo della vita 😀

        sherazade ha detto:
        giugno 7, 2015 alle 12:07 pm

        Usato con moderazione altrimenti come il profumo fa “rintontolire”!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...