Con il vaso di Pandora aperto al posto del cuore

Postato il Aggiornato il

“A Natale siamo tutti più buoni”? Si, a rompere i coglioni agli altri, tanto per usare un francesismo!

Le feste amplificano il nostro bisogno di amore, di affetto ma, soprattutto, mi pare di capire, amplificano il nostro desiderio recondito di essere considerati.
Ho notato che per una persona che ti fa gli auguri perché tiene a farteli ce ne sono almeno altre due, o tre, che li fanno perché aspettano che tu glieli faccia, perché vogliono sentirsi apprezzate almeno in questi giorni dove tutti sono così socievoli e invece di mandarti in culo ti sorridono e sperano tu passi delle belle giornate piene di amore e armonia.

Gli Auguri sono il nuovo “Vattene a fare in culo”

Ovviamente, come si può capire già dal titolo, a me le feste fanno l’effetto opposto di quello per cui, in teoria, esistono e amplificano solo la mia intolleranza e la mia insofferenza verso le persone.
Ma non posso farci niente, sono pieno, ho un mattone sullo stomaco, ho il vaso di Pandora aperto al posto del cuore, non ne posso più delle persone che vivono così in maniera standardizzata la propria vita da aver paura di qualcuno che vive in modo diverso. Perché di questo si tratta, di paura del diverso che si manifesta con il disgusto e con le classiche accuse:

“Ti sembra di essere normale?”
“No, è un tuo problema? Non credo, fatti gli affari tuoi!”

L’altra sera, ad esempio, sono andato a cena da solo al ristorante. Avevo voglia di pizza e, visto che una delle pizzerie sotto casa ha riaperto da poco con una nuova gestione, ho pensato di unire l’utile al dilettevole e andare a provarla.

Ovviamente andare a cena da solo, per la gente comune, significa le seguenti cose (che mi sono più o meno state dette):

-Come mai sei da solo?
-Avevi un appuntamento e lei non si è presentata?
-Che sfigato
-Sei un food blogger, un giornalista, un rappresentate o comunque lavori nel campo della ristorazione?
-Sei infelice?

No, ho semplicemente voglia di mangiarmi una pizza in santa pace.

Esattamente come vorrei vivere in santa pace, mi sembra una richiesta più che legittima, no?

Auguri a tutti! Nel senso che volete voi! 🙂


Annunci

4 pensieri riguardo “Con il vaso di Pandora aperto al posto del cuore

    Evaporata ha detto:
    gennaio 6, 2016 alle 4:53 pm

    Da tanti anni vado a cena/pranzo da sola quando ne ho voglia e, sinceramente, me ne sono sempre fregata altamente. Anzi, mi diverto quando la gente mi guarda stupita perché al posto di un piatto di pasta o una bistecca mi sparo una vaschetta di gelato o sei fette di torta multistrato. 😀

    Lusianl ha detto:
    gennaio 6, 2016 alle 8:55 pm

    Bell’articolo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...